Cerca:

11/03/2012

Le statistiche sui motori di ricerca più usati in Italia

I dati del 2011 confermano il ruolo dominante di Google, stabilmente preferito da oltre il 92% dei navigatori italiani (post originale del 30/10/2009).

Dopo essere diventato il motore di ricerca più usato nel mondo, Google conferma il suo primato anche in Italia.

Le ultime stime disponibili (giugno-luglio 2011) sottolineano ancora la predominanza assoluta del motore di Mountain View nelle ricerche on line effettuate nel nostro Paese (si può parlare ormai di un sostanziale monopolio).

Percentuali di copertura/gradimento sul mercato search italiano

Motore

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

Google

45%

59%

67,8%

71,2%

86%

91%

92%

92%

Virgilio (by Google)

53,5%

23,3%

16,2%

18,1%

5%

4%

3%

3%

MSN - Bing

42,2%

25,1%

21,5%

17,9

1%

1%

1%

3%

Yahoo

23,9%

11,1%

12,5%

11,4%

4%

3%

3%

1%

Facebook

-

-

-

-

-

-

-

1%

Libero ricerca

52%

16,8%

17%

13,2%

3%

-

-

-

Altavista

n.d.

6%

5,4%

3,2%

-

-

-

-

Tiscali Search

27,5%

3,5%

2,8%

1,6%

-

-

-

-

Tuttogratis ricerca

-

3,4%

2,3%

1,6%

-

-

-

-

Fonti: Audiweb (2005, dati non più disponibili), Nielsen//Netratings (2006-2007) e SEMS (2008-2011). Fino al 2007 i dati si riferiscono alla copertura (Reach) del campione rappresentato, successivamente si riporta invece il dato di gradimento.

 

Basta del resto analizzare le statistiche di accesso di un qualsiasi sito web per verificare questi dati, che provengono da analisi campionarie realizzate su panel rappresentativi dell’utenza internet italiana.  In particolare, i dati dal 2008 al 2011 sono tratti dalla survey SEMS "Gli italiani e i motori di ricerca" (di cui consiglio vivamente la lettura) e si basano su un campione di oltre 2.000 interviste.

A livello internazionale la situazione non è molto differente, salvo che per alcune rilevanti eccezioni. Per citare solo quelle nei mercati più importanti, ricordiamo:

  • trinomio Bing-Yahoo-Facebook (piuttosto forte sul mercato anglofono, in cui sono operative da tempo una serie di integrazioni con Twitter e Facebook che lo rendono il motore preferito da circa il 40% degli utenti)
  • Yandex (mercato russo)
  • Baidu (mercato cinese)

Molto interessante la presenza per la prima volta anche in Italia di una piccola percentuale di utenti (1%) che dichiara di usare Facebook come motore di ricerca preferito.

Facebook è il secondo sito più visitato in Italia dopo Google e, con una copertura degli utenti web italiani intorno al 95%, non appena sarà pronto a fare le sue mosse anche sul mercato search, c’è da scommettere che le farà.

You Tube invece si conferma il motore di ricerca più utilizzato nel mondo per i video e mantenendo i ritmi di crescita attuali sarà ben presto il 3° sito più visitato in Italia (nel maggio 2010 i dati Nielsen lo davano al 4° posto dopo Google, Facebook e l’aggregato MSN/Windows Live/Bing).

Se vuoi segnalare risorse utili collegate a questo tema o suggerire modifiche al testo puoi farlo commentando questo post. Sei assolutamente benvenuto.

 


Autore: Gianpaolo Lorusso

Il tuo voto sta per essere inserito
Giudizio: 3.9 su 5. 8 voti.
statistiche-motori-di-ricerca-Italia.pdf404 K
stampa l'aggiornamento
associazione prom. soc. La Nuova Fenice, 20-05-11 23:27:
interessante

Commenta

* - campo obbligatorio

*





*
*
rights.jpg, 3 kB space.gif, 0 kB